PRESENTATO IL PROGETTO DI ADEGUAMENTO SOTTOVIA VALLI E LA VIABILITA' ALTERNATIVA

Pubblicata il 05/04/2019

PRESENTATO IL PROGETTO
DI ADEGUAMENTO SOTTOVIA VALLI
E LA VIABILITA' ALTERNATIVA

In data odierna in sala consiliare è stato presentato il progetto di adeguamento del sottovia valli di Monselice realizzato da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).
Relatori del progetto i funzionari di RFI ing. Francesca Perrone, ing. Giovanni Amendola e dal geom. Francesco Bertuola
Presenti numerosi consiglieri comunali e cittadini.
L'ampliamento del sottovia che passa dagli attuali 5,63m. ai 12m. (2 corsie da 3,5m con banchina e marciapiede da 1,5m e pista ciclabile da 2,5m) consente l'eliminazione del passaggio a livello di via San Vio, con immediati benefici in termini di sicurezza stradale e regolarità della circolazione ferroviaria.

Completa la nuova viabilità una rotatoria - situata all'incrocio via valli/via sottomonte- con un diametro esterno di 25 metri, che fluidifica il traffico dell'intera zona.

Il sottovia verrà realizzato utilizzando interruzioni programmate della circolazione ferroviaria e carrabile, a tutto vantaggio della sicurezza e dei tempi di realizzazione con particolare attenzione alla minimizzazione degli impatti sui cittadini. 

Circa undici i mesi di durata dei lavori maggio 2019 - aprile 2020 e 4 milioni di euro l'investimento complessivo.

L'ampliamento del sottovia carrabile e la relativa eliminazione del Passaggio a Livello consente di:
1- mettere in sicurezza delle strutture vetuste di sottopasso;
2- allargare la sezione stradale trasversale di sottopasso;
3- realizzare una nuova pista ciclopedonale su via Petrarca e via Sottomonte;
4- realizzare una nuova rotatoria su via Valli;
5- ammodernare la rete idraulica e i sottoservizi;
6- aumentare la sicurezza viaria, pedonale e ciclopedonale.
 

RFI ha proposto al nostro Comune di fare l'opera solo pochi mesi fa e questa Amministrazione non ha avuto esitazione di dare la propria immediata disponibilità (visto i tempi che corrono) se non l'avessimo fatto l'intervento sarebbe slittato di anni - precisa il Sindaco Francesco Lunghi-. Il progetto inizialmente prevedeva solo l'allargamento viario ed è stato attraverso diversi incontri con RFI che il progetto si è arricchito di una pista ciclabile e di una rotatoria ("credetemi non è stato facile mettere in atto ciò in pochi mesi").
Consapevoli dei disagi e dei disservizi che quest'opera inevitabilmente procurerà, soprattutto ai residenti del quartiere Carmine e alle famiglie che hanno i bambini iscritti nelle scuole ubicate nella zona, l'Amministrazione comunale ha cercato una soluzione di viabilità alternativa.

L'unica viabilità alternativa era via Della Cementeria che purtroppo non è percorribile nei due sensi e risulta improponibile un allargamento (espropri, realizzazione di banchine di sosta). Abbiamo così pensato di rivolgerci alla Ditta Italcementi chiedendo di utilizzare la loro strada di servizio che porta dalla rotonda di via Valli fino alla bretella Italcementi. Molti i contatti con l'Italcementi per addivenire alla stesura di una convenzione. Solo dopo il parere favorevole da parte del Consiglio Comunale il Comune potrà procedere a mettere in sicurezza il tratto viario prima dell'inizio dei lavori del sottovia.
 

La presenza di cantieri sulle strade aggiunge il Sindaco, Francesco Lunghi, provoca sempre disagi e disservizi ai cittadini. La città è come una grande casa collettiva e, ognuno di noi, sa bene cosa voglia dire avere dei lavori in corso nella propria casa. Per questo motivo voglio scusarmi con i cittadini e con quanti quotidianamente attraversano il sottopasso ferroviario di via Valli. 
Ma una città che si trasforma e si rinnova è una città che cresce e che crea ricchezza per il futuro e maggiori opportunità per i nostri figli.


Streaming Youtube della presentazione del 04/04/2019 - Sala consiliare del Comune di Monselice

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato SlidePresentazione.pdf 20.29 MB


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto