RISPETTO DELLA QUIETE PUBBLICA

Pubblicata il 03/07/2019

RISPETTO DELLA QUIETE PUBBLICA

Il Sindaco Giorgia Bedin ha inviato a tutti i Pubblici Esercizi un'apposita lettera nella quale si sollecita il rispetto delle norme che disciplinano il disturbo della quiete pubblica per garantire così una pacifica convivenza tra coloro che sono interessati allo svolgersi di attività commerciali e di svago e coloro che reclamano il rispetto delle esigenze abitative e del benessere psicofisico.

Si ricorda che il Regolamento comunale in materia di inquinamento acustico, approvato con Delibera di C.C. n. 11 del 26/03/2011, all'art. 17 consente l'utilizzo di detti impianti fino alle ore 24.00. Dopo tale orario non è consentito tenere in funzione apparecchi acustici, tale divieto trova riscontro anche negli articoli 29 e 30 del Regolamento di Polizia Urbana approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 81 del 19/12/2011.

L'inquinamento acustico, ribadisce il Sindaco, viene percepito come una delle maggiori cause di disturbo della vita dei cittadini i quali richiedono interventi tesi alla limitazione degli effetti derivanti da sorgenti sonore potenzialmente inquinanti e pertanto le Forze dell'Ordine, in caso di accertate violazioni alle norme di legge su richiamate, sono tenute ad applicare le sanzioni previste.
 
Si auspica, quindi, la collaborazione di tutti: esercenti ed avventori.


 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato rispetto quiete pubblica lettera ai pubblici esercizi.pdf 654 KB


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto