Città di Monselice

INCONTRO TRA I “PICCOLI AMBASCIATORI DI PACE” SAHARAWI E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Pubblicata il 30/07/2018

Il giorno 27 luglio 2018 a Palazzo Tortorini il Sindaco e l’Assessore allo sport Giorgia Bedin hanno incontrato una comitiva di ragazzi Saharawi e i loro accompagnatori facenti parte di una ONLUS.

Si chiama “1514 Oltre il muro” l’Associazione fondata a Ponte San Nicolò (PD), che aiuta il popolo del deserto del Sahara Occidentale. Questo paese africano infatti è l’ultimo a non aver ancora ottenuto l’indipendenza formale e sostanziale, definito dall’ONU un territorio da decolonizzare, incluso nella lista dei territori “non autonomi”, occupato illegalmente dal Marocco.

L’Associazione da oltre 30 anni aiuta attivamente i Saharawi partecipando a progetti di vario tipo. Un esempio è proprio il progetto “Accoglienza estiva”, per il quale diverse Associazioni sparse sul territorio italiano si impegnano, per quota parte, a sostenere le spese relative al viaggio di circa 40 bimbi Saharawi, nonché al loro sostentamento per il periodo di assegnazione. L’obiettivo comune a tutte le Associazioni è sensibilizzare l’opinione pubblica italiana sulla causa Saharawi attraverso i messaggi lanciati da questi piccoli bimbi ambasciatori di pace.

La struttura di accoglienza del progetto quest’anno è il Villaggio Sant’Antonio a Noventa Padovana, dove i ragazzi risiederanno dal 26 luglio al 5 agosto 2018 e, come ogni anno, questi giorni saranno all’insegna dello sport.

All’incontro di venerdì scorso in Comune hanno partecipato anche i rappresentanti del “Monselice Trail Team”, il gruppo podistico che organizzerà per i bimbi una “Mini summer run” il giorno 2 agosto.

L’Amministrazione comunale, entusiasta della scoperta di questa realtà, ha posto le prime basi per un futuro “Patto di amicizia”, pratica per la quale le amministrazioni riconoscono la causa Saharawi e si impegnano ad agevolare iniziative proposte dalle associazioni.



Facebook Google+ Twitter