Città di Monselice

MONSELICE E' TERRA D'ORIGINE DI NUMEROSI DISCENDENTI SVIZZERI: INCONTRO 6 SETTEMBRE 2018

Pubblicata il 07/09/2018

MONSELICE E' TERRA D'ORIGINE DI NUMEROSI DISCENDENTI SVIZZERI: INCONTRO 6 SETTEMBRE 2018

La mattina di giovedì 6 settembre 2018, nella sala consiliare del Municipio, si è svolto un incontro tra la Consigliera Barbara Soloni, in rappresentanza del Sindaco di Monselice e di tutta l'Amministrazione comunale, ed i numerosi parenti svizzeri di Marco Cavaliere, loro capostipite nato a Monselice nel 1870, poi emigrato in Svizzera negli ultimi anni dell'800.
Questa comitiva di nipoti e pronipoti svizzeri del Sig. Cavaliere ha coltivato per anni il desiderio di poter visitare i luoghi natii e d'infanzia del nonno, tanto da riuscire ad organizzare per l'appunto un breve itinerario di 2 giorni tra Padova, Arquà Petrarca ed ovviamente Monselice, per una visita ufficiale a Palazzo Tortorini.
Sono arrivate circa una cinquantina di persone con la curiosità e l'entusiasmo di conoscere realtà italiane, Venete, che in qualche modo appartengono anche a loro, e con il sentimento che accomuna tutti i migranti e i discendenti di ognuno: la forte volontà di una riappropriazione identitaria delle radici, andando a visitare la terra d'origine. Un evento quindi tanto ambito da loro quanto ammirabile, poiché si può considerare un'iniziativa complicata da pianificare ed organizzare, dovendo mettere d'accordo una tale numerosità di parenti.
Gli ospiti con grande generosità hanno donato all'Amministrazione un libro su Lodrino, la Cittadina del Canton Ticino in cui risiedono, dal titolo "LODRINO Memoria e attualità", due volumi riguardanti la storia e l'attività delle compagnie di confraternite nelle parrocchie svizzere, dal titolo "Confraternite della Svizzera italiana" ed un orologio a pendolo realizzato con il granito di Lodrino. 
La consigliera Barbara Soloni, onorata di conoscere queste persone, le ha accolte entusiasta parlando e discutendo con loro sull'importanza di ritrovare le proprie radici e di tramandare alle generazioni future la consapevolezza del, seppur lontano, solido legame con la terra natia. Anche l'Amministrazione comunale ha donato loro due libri della storia di Monselice, dal titolo "Monselice tra otto e novecento", e congiuntamente una dedica esclusiva da parte della Consigliera: "Un caro saluto a tutti i parenti del Sig. Cavaliere, con l'auspicio che questa visita del 6 settembre 2018 nella Città di Monselice possa evolversi in un legame e rapporto duraturo per le generazioni del passato, del presente e del futuro".
 













 


Facebook Google+ Twitter