Cittā di Monselice

IL GEMELLAGGIO


Il gemellaggio, rappresenta la stipulazione ufficiale di un'unione fra due o più comunità allo scopo di cooperare e collaborare in diversi settori e di stabilire rapporti duraturi nel tempo. 
Ideato intorno al 1950 coinvolge direttamente i cittadini, il gemellaggio favorisce il processo di integrazione europea promuovendo il dialogo interculturale, lo scambio di esperienze, conoscenze e valori, il confronto costruttivo di opinioni e l'arricchimento reciproco, contribuendo quindi alla definizione dell'identità comune europea. Le nazioni maggiormente attive sono la Francia, la Germania, l'Italia e la Polonia.
Il gemellaggio consente alle municipalità di inserirsi all'interno di sistemi relazionali di dimensione internazionale, offrendo uno strumento per stabilire e mantenere legami con realtà site in nazioni estere.
Il gemellaggio, realtà oggigiorno consolidata in Europa, si concretizza tramite la collaborazione tra le autorità locali e i cittadini e costituisce pertanto una dimostrazione concreta di partecipazione civica attiva, favorendo lo scambio di esperienze per quanto concerne le tematiche di rilevanza europea e offrendo un'occasione unica di conoscenza della vita quotidiana, delle tradizioni e della cultura dei cittadini delle altre nazioni. Il gemellaggio tra due città avviene formalmente durante una cerimonia solenne in cui i rispettivi sindaci, in presenza di rappresentanti della cittadinanza firmano un protocollo d'intesa, il giuramento che il CCRE (Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa) ha predisposto per le municipalità europee.