Animali all'estero
Passaporto europeo per cani, gatti e furetti

Dall'1 ottobre 2004, cani, gatti e furetti, per viaggiare all'estero, devono essere in possesso del passaporto per animali da compagnia.

Rilascio del passaporto
Il passaporto viene rilasciato dal Dipartimento di prevenzione Area Dipartimentale di Sanità Pubblica Veterinaria dell'ULSS 17.
Per il rilascio l'animale deve essere iscritto all'anagrafe della città di residenza del proprietario e deve essere identificabile con tatuaggio perfettamente leggibile, se fatto prima del 2011, o con microchip.

Nel caso specifico del cane il proprietario deve recarsi con l'animale presso il Dipartimento di prevenzione Area Dipartimentale di Sanità Pubblica Veterinaria per il controllo del microchip o del tatuaggio.
Il proprietario deve inoltre presentare il certificato di avvenuta applicazione del microchip e il libretto sanitario attestante la vaccinazione antirabbica in corso di validità.

Le vaccinazioni eseguite dopo il rilascio del passaporto possono essere registrate direttamente sul passaporto.


Servizio Sanità Animale dell'ULSS 17   

Passaporto animali d'affezione   


Viaggiare con Fido - Regione Veneto   
 
torna all'inizio del contenuto